×

Vedi i prezzi

Preventivo

Durata:

7 giorni / 6 notti

Partenze:

Dal: 01/03/2020

Al: 31/10/2020

  • Tutti i giorni

Prezzi:

Dal: 01/07/2020

Al: 31/08/2020

Quote individuali:

Quota di partecipazione in camera doppia 750,00
Supplemento camera singola 375,00
Quota 3° letto 325,00

Dal: 01/03/2020

Al: 30/06/2020

Dal: 01/09/2020

Al: 31/10/2020

Quote individuali:

Quota di partecipazione in camera doppia 688,00
Supplemento camera singola 300,00
Quota 3° letto 294,00

Extra:

Supplemento nolo bici 90,00
Supplemento nolo bici bambino 70,00
×

Programma

1° giorno: Arcachon
Arrivo individuale ad Arcachon, località di fama internazionale nata nel 19° secolo su impulso di avventurosi pionieri che hanno scommesso sulla popolarità della vacanza balneare e vi hanno insediato un primo stabilimento di lusso. Dedicate un po’ di tempo alla scoperta di questa città: le sontuose ville del secondo impero, le chiese, la sua passeggiata lungo il bacino,il porto e la città d’inverno con le sue case che uniscono un tripudio di elementi architettonici di stili diverso.

2° giorno: Arcachon: tour circolare duna del Pyla (25 km)
Dopo colazione si parte per la prima giornata in bici che vi porterĂ  alla Duna del Pilat, la duna piĂą alta d’Europa; le sue dimensioni sono incredibili: 105 m di altezza, lunga 3 km e larga 500 m; ma ciò che colpisce ancora di piĂą è il panorama eccezionale che offre dalla sua cima: dopo aver salito le scale, messe a disposizione del pubblico da aprile al ottobre, è possibile scoprire da un lato un’immensa foresta di pini, vero oceano di verde, e dall’altro l’Atlantico, la punta di Cap Ferret e la riserva naturale di Arguin che si trova all’ingresso del bacino di Arcachon… un colpo d’occhio indimenticabile! Il ritorno segue un incredibile sentiero lungo la costa attraverso Pyla sur Mer e Moulleau, vivace localitĂ  conosciuta per i suoi negozi alla moda e i molti caffè.

3° giorno: Arcachon – Biganos – Andernos (25/30 km)
Questa mattina prenderete un treno da Arcachon a Biganos da dove proseguirete in bici verso il caratteristico Porto di Biganos, Port des Tuiles e Audenge dove quelli che un tempo erano dei bacini ora fungono da piscine. Godendo della splendida vista sulla baia e le innumerevoli specie di uccelli migratori, proseguirete verso l’interno lungo un ampio sentiero che segue il Diomaine de Certes fino al tipico porto di Cassy. La méta finale è Andernos les Bains, piacevevole località balneare.

4° giorno: Andernos: tour circolare Le Grand Crohot (37 km)
Oggi vi aspetta una bella tappa nella grande foresta di Cap Ferret: dalle sponde erbose del bacino alle dune bianche dell’Atlantico, pedalerete accompagnati dal canto delle cicale e il profumo dei pini. Lasciata Andernos continuerete il vostro itinerario tra oceano e foresta, lungo le spiagge di sabbia dove l’oceano si infrange. Dopo un meritato bagno lascerete la spiaggia e continuerete attraverso la foresta per raggiungere Lege-Cap-Ferret, Ares e infine ritornare a Andernos. Attraverserete una vegetazione diversa, con salici e felci enormi che sostituiscono la pineta che costeggiava l’oceano. Attraversato il porto di ostriche di Ares proseguirete verso la magnifica Saint Brice; godetevi una sosta in questo luogo di pace prima di riprendere il viaggio per Andernos.

5° giorno: Andernos – Cap Ferret – Arcachon (30 km)
Cap Ferret separa l’oceano Atlantico a ovest e la baia di Arcachon a est offrendo una situazione geografica davvero originale: da un lato i panorami del bacino con la duna Pyla, e dall’altra le onde e la sconfinatezza della Costa d’Argento. Continuerete in bici fino alla frazione di Jane de Boy, poi si prende la pista e si prosegue fino al famoso villaggio di ostriche di l’Herbe e Canon.
Questa parte della penisola è incantevole: la natura incontaminata e la vista sui villaggi di pescatori è mozzafiato! Prendetevi il tempo per assorbire tutte queste sensazioni: l’isola degli uccelli, Arcachon di fronte e la duna, una magia! Non dimenticate di visitare a Herbe la cappella algerino, un edificio religioso in stile moresco.

6° giorno: Arcachon – Le Teich – Arcachon (40 km)
Dopo colazione, lasciate Arcachon e prendete la pista ciclabile attraverso il porto di La Teste; dopodichĂ© prendete i “7 porti di ostriche di Gujan Mestras”, piccola strada che costeggia la baia a fianco della stazione ferroviaria. Arriverete al porto di ostriche a Teste il porto di Rocher passando per i “Campi di sale”, vaste distese coperte dal mare solo durante le maree primaverili. Ospita una vegetazione speciale, rifugio di una grande varietĂ  di fauna: granchi, molluschi e crostacei, che sono adorati da molte razze di uccelli!
Entrerete poi a Gujan-Mestras, capitale della pesca delle ostriche che vanta non meno di 7 porti dedicati all’allevamento di ostriche. Potrete ammirare le cabine di legno allineate lungo il canale dove si trovano le barche a fondo piatto ormeggiate e alcune “pinasse”, barche tipiche della zona. Questa riserva naturale è istituita per attirare uccelli selvatici e il sito offre vari paesaggi, dalle foreste alle praterie e alle lagune. Vedrete molte specie di uccelli tra cui cigni, aironi cenerini, garzette e coppie di cicogne. Rientro in hotel alla fine della giornata.

7° giorno: Arcachon
Dopo colazione, termine dei servizi.

100 chilometri per scoprire i paesaggi, la fauna e la flora della baia di Arcachon: un'autentica esperienza in un ambiente naturale protetto vi aspetta!

Un tour in bicicletta adatto a tutti intorno alla baia di Arcachon, sul percorso della famosa "Vélodyssée.
Il bacino di Arcachon è l'unico lago della costa di Aquitania ad aver mantenuto un’apertura sul mare; due volte al giorno l'acqua di questo mare interno si rinnova su azione delle maree attraverso stretti canali. Luogo frequentato per molto tempo solo da pescatori, il bacino è diventato a partire dalla metà del secolo scorso il regno delle ostriche e, con ben 84 km di spiagge circondate da alberi di pino, si è trasformato in un luogo originale e privilegiato, unico sulla costa della Francia. Delimitato a ovest dall’oceano selvaggio, dai vigneti di Bordeaux a nord e a est, a sud dalla vasta foresta delle Landes, il “Bassin” gode di un clima particolarmente mite, dove si mescolano con notevole beneficio la tonificante aria di mare e i profumi delle resine dei pini. Le acque del bacino, tranquille e tiepide, sono l’ideale per chi ama la natura e il mare. Un itinerario in bici attraverso piccoli porti con cabine colorate, lungo grandi spiagge, tranquille riserve faunistiche, pinete dove si mescolano i colori e i profumi del mare e quello di pini, mimose e ginestre.

Programma

Contattaci

Caratteristiche

Terreno pianeggiante; tappe che vanno da 25 a 37 km giornalieri, da 2h00 a 3h00 di pedalata da suddividere nella giornata. Tour per tutti, adatto anche a famiglie con bambini o a chi è alla prima esperienza di tour in bici.
Strade: 85% ciclabili e 15% sterrate praticamente prive di traffico
Partecipanti: min. 2 persone (massimo 8)
Trasporto dei bagagli: si
Consigliato per bambini: da 2 a 4 anni sul seggiolino posteriore porta bimbi; da 1 a 3 anni nel trailer; da 5 a 7 anni con il cammellino e oltre gli 8 anni con la propria bici.
Bici: city bike. In caso portiate le vostre bici sconsigliamo quelle con pneumatici stretti. Le city-bike e le mountain-bike sono perfette; prima di partire controllate le vostre bici.
Punto di partenza: Arcachon
Fine tour: Arcachon
Assistenza telefonica in loco garantita dall’organizzatore locale in francese o inglese.
Note: la destinazione è molto richiesta, soprattutto nel periodo estivo trattandosi di località di mare. Per viaggi a luglio e agosto suggeriamo di prenotare con molto anticipo. In base alla disponibilità delle strutture potrebbe essere necessario modificare la sequenza dei pernottamenti, ma non l’itinerario (2 notti Arcachon + 2 notti Andernos + 1 notte Arcachon oppure 1 notte Arcachon + 2 notti Andernos + 2 notti Arcachon)

Fatto da: Evazio

×

Contattaci

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e Google Privacy Policy
e si applicano i Termini di servizio .

Menu