L'Abbazia Della Badia E Antichi Borghi | Cyclando.com
×

Vedi i prezzi

Preventivo

Durata:

1 giorni / 0 notti

×

Programma

Contattaci

Sulle tracce di di viandanti e artisti del passato, tra borghi storici e l'incantevole vista sulla Val Samoggia

Partendo dalla chiesina della Badia, nei pressi della quale si trovano la piazzetta con fontanella pubblica e la colonnina per la ricarica gratuita delle e-bike, si percorre Via Lavino in direzione Montepastore lasciandosi sulla destra il complesso monumentale dell'Abbazia dei Santi Fabiano e Sebastiano del XII secolo, che è possibile raggiungere su strada asfaltata con breve deviazione su Via Mongiorgio. L'Abbazia ospita il Museo comunale della Badia del Lavino e può essere visitata in estate la domenica pomeriggio, oppure su prenotazione.

Ritornando su Via Lavino si prosegue per circa 250 metri e si imbocca sulla destra il sentiero CAI 219 percorrendo in salita un tratto dell'itinerario storico della Piccola Cassia fino a giungere sulla strada di crinale, proseguendo a sinistra e immediatamente dopo a destra in discesa. Il percorso prosegue su strada sterrata in mezza costa attraverso antichi coltivi e scorci sui calanchi, fino ad arrivare alla casa diroccata di Costarelle, costeggiando sulla destra la recinzione e proseguendo fino a raggiungere il crinale. Da qui lo sguardo può spaziare sull'intera valle del Samoggia, dove i campanili indicano le località storiche di Tiola, Maiola, Ponzano e Mongiorgio. Il percorso è particolarmente suggestivo durante la fioritura delle ginestre.

Si prosegue in discesa lungo il crinale raggiungendo il podere Cà Bianca, caratteristico per la forma a corte chiusa. Raggiunta la strada asfaltata si svolta a destra fino alla via principale, dove si prosegue nuovamente a destra fino a raggiungere il nucleo antico di Podere Isola, circondato dai vigneti. Il percorso prosegue in fondovalle lungo Via Zangarini per un chilometro e trecento metri fino a Borgo Stella, che si attraversa lasciando la fondovalle e proseguendo prima a destra e poi subito a sinistra sul percorso CAI 219 e Piccola Cassia. Dopo circa 150 metri si oltrepassa la sbarra e da qui si sale su terreno sterrato fino a raggiungere il Podere Cà Beltrami, che si lascia alla sinistra proseguendo fino alla Torretta, con suggestivi panorami sulle vigne, sull'alta Valle del Landa e su una vasta area naturalistica disabitata. Si svolta a sinistra sulla strada asfaltata e poi a destra in prossimità della curva; dopo circa 650 metri, si imbocca sulla sinistra il tratto precedentemente percorso, ora in discesa, fino a raggiungere Badia. Vi faranno compagnia gli scorci sui calanchi di San Chierlo e la vista dall'alto del borgo medievale dell'Abbazia.

Programma

Contattaci

Fatto da: Comune di Monte San Pietro

×

Contattaci

Menu