A strapiombo sul mare delle Cinque Terre

1 giorni / 30 km / da 138 €

Condividi

Pianifica il tuo viaggio

Programma

Un tour in e-mtb dalle viste mozzafiato sui sentieri delle Cinque Terre, tra cielo e mare.

Perché partire per questo tour?
  • Per pedalare sui vertiginosi crinali a strapiombo delle Cinque Terre in sella a una e-bike
  • Per pedalare sulla Via dei Santuari, suggestivo percorso dall'immenso valore storico e naturalistico
  • Per immergersi nei colori e nei profumi mediterranei del borgo di Riomaggiore

Tour operator

Cinque Terre Bike Tour

Sei pronto a partire per la tua prossima vacanza?

Personalizza la tua vacanza o facci una domanda.

Fai una domanda

Preventivo

×

Vedi i prezzi

Preventivo

Durata:

1 giorni / 0 notti

Partenze:

Dal: 01/01/2020

Al: 31/12/2020

  • Tutti i giorni

Quote individuali:

Quota di partecipazione in camera doppia 138€

La quota include:

Noleggio bicicletta
Briefing di benvenuto
Guida

La quota non include:

Assicurazione medico bagaglio 24/24 (solo cittadini italiani)
Pernottamento e prima colazione
Tracce GPS
APP
Trasporto bagagli da hotel a hotel durante il tour
Assistenza Telefonica 7/7
Transfer qualora non specificati ne "La quota include"
Tasse di soggiorno
Mance
Viaggio a/r dal punto di partenza
Pasti e bevande non specificati ne "La quota include"
Extra in genere
Ingressi, traghetti e quanto non espressamente indicato ne "La quota include"
Descrizione dettagliata del percorso con mappe
×

Programma

Preventivo

Si parte da La Spezia e si inizia a pedalare in direzione di Biassa, caratteristico borgo collinare di antichissima origine, un belvedere sulla città e sul Golfo dei Poeti. Le architetture di principale interesse sono la chiesa di S. Martino che, nonostante le ripetute trasformazioni, conserva carattere romanico e, su un’altura fuori del paese, i resti del duecentesco castello di Coderone, avamposto genovese contro Pisa.

L’itinerario prosegue quindi verso Monte Parodi, che si eleva per 673 m s.l.m. nella parte nord-occidentale del golfo di La Spezia. Il rilievo digrada con altre colline verso sud e raggiunge il mare in corrispondenza di Porto Venere. La montagna delimita il confine tra il comune di La Spezia ed il Parco Nazionale delle Cinque Terre al quale è collegato mediante un sentiero. Dal Parodi è inoltre possibile accedere all’alta via dei monti liguri o connettersi alla rete di sentieri delle Cinque Terre. Dalla sommità del rilievo è possibile ammirare un panorama spettacolare, specialmente nelle limpide e fredde giornate invernali, che spazia dal Monte Saccarello al Monviso, percorre tutto l’Appennino emiliano e le Alpi Apuane per terminare con le isole dell’arcipelago toscano e la Corsica.

Da qui si pedala per un tratto sulla suggestiva Via dei Santuari, percorso dal grande interesse storico e naturalistico che collega tutti e cinque i santuari legati ad ognuno dei borghi delle Cinque Terre, una sorta di Via Crucis percorsa ancora oggi dai fedeli in occasione delle ricorrenze annuali.

Si raggiunge infine Riomaggiore, borgo delle Cinque Terre le cui prime notizie risalgono al 1251. Riomaggiore vanta monumenti di grande interesse, tra cui la chiesa di San Giovanni Battista, eretta nel 1340 a tre navate con quella centrale doppia rispetto alle laterali (come le altre chiese delle Cinque Terre), e l’Oratorio di Santa Maria Assunta che ospita un Trittico quattrocentesco e una statua lignea del Trecento raffigurante la Madonna. Importante è anche il Castello che domina il centro storico.

Rientro al punto di partenza.

×

Fai una domanda

Menu
Share This